Per la piena funzionalitá di questo sito é necessario abilitare JavaScript.
Ecco le istruzioni su come abilitarlo nel tuo browser.

Cilento No Limits - Due mesi di sport nel Cilento tra natura e arte

Al via la prima edizione di Cilento no limits che da marzo a maggio vedrà il susseguirsi di iniziative sportive e campionati italiani di diverse discipline sportive come rafting, mountain bike, tiro con l'arco, kayak, rafting, corsa e ciclismo.
Dal mare alle colline, dalla pianura ai monti, le iniziative di Cilento No Limits condurranno turisti, sportivi, amanti della natura, appassionati di storia e tradizioni nonché instancabili trekkers e bikers a vivere una vacanza nel Cilento nella stagione più bella dell'anno, la primavera. L'evento ha tra i suoi obiettivi la scoperta del patrimonio materiale ed immateriale esistente anche dei così detti siti "minori" del Cilento e lo fa attraverso la realizzazione, da Marzo a Maggio, di iniziative sportive, di escursioni e visite guidate sul territorio, di appuntamenti dedicati all'artigianato ed alla produzione tipica locale con la rassegna itinerante Cilento Art and Food, con la proposta di attività ludiche da praticare all'aria aperta nello spettacolare scenario naturale del Cilento.

cilento no limits

Cilento no Limits ospita il primo campionato di trekking estremo

Tra le competizioni dell’evento Cilento No Limits spicca il primo Campionato Italiano di Trekking Estremo "CILENTO EXTREME TREKKING COMPETITION" che si caratterizza per la lunghezza, per la variabilità dei dislivelli del percorso nonché per la dotazione di un regolamento, il primo in Italia ed in Europa, che prevede l'utilizzo costante di bastoncini omologati, un'andatura di passo diversa dalla corsa etc. 31 Km e 12 ore di gara dal Santuario della Madonna del Granato posto sul monte Calpazio al sentiero delle Dee di Roccia di Monteforte Cilento e poi su e giù fino a raggiungere il traguardo di Felitto passando per luoghi stupendi, lussureggianti ed incontaminati attraversati dalle limpide acque del fiume Calore. Per chi non è adeguatamente allenato la competizione sarà impossibile da affrontare ma a loro e' riservata un traguardo intermedio con arrivo in prossimità del caratteristico borgo di Monteforte dove i trekkers potranno rifocillarsi al suono popolare degli organetti, visitare l’Eco Museo virtuale, curiosare tra le esposizioni di artigianato e prodotti tipici, riposare all'ombra di castagni e querce e, nel pomeriggio, raggiungere a Felitto gli audaci del 31°Km. Il sentiero delle Dee di Roccia deve il suo nome alla forma di alcune rocce scolpite dalla mano del tempo e del vento. Esse sembrano essere poste a baluardo dell’antica città di Paestum e sono diventate punto di riferimento e di visita dei trekkers italiani e stranieri.


Dalla terra di Zeus alla terra di Parmenide: correre con la storia

Cilento No Limits fa rivivere la storia dell'antica Grecia con la PAESTUM-VELIA MARATHON gara podistica su un percorso di 50 Km ed un traguardo intermedio al 25° Km. La maratona si terrà il 4 maggio con partenza dal sito archeologico di Paestum ed è la prima maratona che collega i due siti archeologici più importanti della provincia di Salerno, Paestum e Velia siti UNESCO. Ma la Paestum-Velia Marathon vuole essere anche la maratona dedicata alla Grecia di ieri e di oggi e creare un filo conduttore con lo sport originariamente praticato nell'antica città di Olimpia. E’ per questo motivo che il 3 maggio si terrà, ai piedi del Tempio di Nettuno, una cerimonia inaugurale della Paestum-Velia Marathon attraverso una performance rievocativa del legame esistente tra le due colonie della Magna Grecia ed il mondo antico e l'arrivo di tre maratoneti greci per l'accensione del fuoco "della pace e dell'Unione dei popoli" ...... e la STORIA RIVIVRÀ Il percorso collinare dell'antica Elea (oggi Ascea) sarà, invece, omaggiato l’11 maggio dalla presenza dei numerosi bikers che si contenderanno su 42 Km il “ TROFEO VELIA, SULLE ORME DI PARMENIDE”. Un percorso singolare ed unico se si considera che i ciclisti ripercorreranno dall'interno il perimetro del sito archeologico di Velia per dare vita alla quarta edizione dell’attesa gara di Mountain Bike . E' stata annunciata anche la presenza, come testimonial, dell’azzurro Giorgio Calcaterra, detentore del titolo mondiale sulla 100 chilometri, alla Paestum Velia Marathon, che il 4 maggio, dopo più di 2000 anni, vedrà gli atleti ripercorrere lo stesso itinerario che univa le due grandi città greche di Poseidonia ed Elea.

 

Cilento no Limits ospita il Cilento Extreme Rafting Competition

Dove lo sguardo si perde sulla infinita spazialità che va dal golfo di Salerno alla vastità della Piana di Paestum, dallo Sky-line della vicina costa del Cilento alla ridondante Valle del Calore il fragore delle fresche e chiare acque dei fiumi Calore e Tanagro risuonerà ancor più per i colpi di pagaia dei concorrenti alle 2 gare di rafting e di kayak rispettivamente il 22-23 marzo e 26-27 aprile. Controne sarà la località deputata ad ospitare i competitors delle gare fluviali CILENTO EXTREME RAFTING COMPETITION. Un paesino, Presidio Slow Food, posto ai piedi del massiccio carsico dei Monti Alburni e noto per la produzione del piccolo fagiolo bianco dalle ottime proprietà nutrizionali. Da Controne partiranno le escursioni della Valle del Calore verso le Grotte di Castelcivita, Roscigno “il paese che cammina”, il Museo faunistico di Corleto e le cantine del buon vino D.O.C. di Castel San Lorenzo.

 

Non solo sport ma anche enogastronomia a Cilento no Limits

All'interno di Cilento no Limits si terrà l'evento "Cilento Art and Food" con lo scopo di far conoscere a tutti i partecipanti e ai visitatori i prodotti tipici d'eccellenza del Cilento. Tra gli appuntamenti di Cilento Art and Food la degustazione dei vini Doc a Castel San Lorenzo. A Monteforte Cilento protagonisti i boschi di castagne. A Felitto i fusilli fatti a mano con la tipica lavorazione artigianale. Il fusillo prodotto a Felitto, vero borgo nel cuore della natura, è lungo dai 18 ai 22 cm e si prepara a mano utilizzando uova, farina, sale acqua, olio d’oliva, e l’ausilio di un ferro sottilissimo a 4 facce. Per chiudere in bellezza a Controne il turista potrà gustare il pregiato fagiolo, inserito da Slow Food nelle 100 specialità italiane da salvare.

Per tutte le informazioni sul programma e su come iscriversi:
Segreteria – Ascea (SA) Piazza Europa Tel .0974 1773077 (9.30/13.00-14.30/17.30)
Paestum (SA) A.A.S.T. Tel. 0828 811016 (10:00-17:00 venerdì-sabato-domenica)

Per le tue vacanze scegli il Comune di

PALINURO
PAESTUM
AGROPOLI
ACCIAROLI
CASTELLABATE
ASCEA
ENTROTERRA
MARINA DI CAMEROTA

Le offerte in scadenza


Le strutture più richieste